FAE Stories

Turchia

La ETKİN ORMANCILIK è una società con sede ad Istanbul, attiva nel settore della silvicoltura e della gestione forestale. Dà lavoro a dodici persone e nel loro parco macchine c’è anche una FAE PMM/HY-125. Alptekin Aybar, il dealer che si occupa della vendita delle macchine FAE in Turchia gli ha venduto questa trincia qualche mese fa ed è rimasto in contatto con il cliente.

“Hanno appena terminato un lavoro interessante a Kinaliada un’isola dell’arcipelago delle Princes Island (Isole dei Principi), che si trovano nel Mar di Marmara, a sud di Istanbul” racconta Alptekin.

Kinaliada è l’isola più piccola dell’arcipelago (ha una superficie di 1.3 km²) e anche la più vicina ad Istanbul. Il suo nome in turco significa “Isola dell’hennè” a causa della sua terra ricca di depositi di rame che le conferiscono un colore rossastro.

“Sull’isola era necessario ripulire i bordi di alcune strade dalla vegetazione infestante, in particolare dalla macchina mediterranea” continua Alptekin. “La macchia mediterranea rischiava di rendere inaccessibili le strade asfaltate usate da abitanti e turisti per spostarsi sull’isola e raggiungere, ad esempio, alcune delle numerose spiagge della zona”. La PMM/HY è una trincia per escavatore dalle dimensioni compatte, molto apprezzata per la sua versatilità. E’ infatti in grado di trattare vari tipi di vegetazione - dall’erba agli arbusti - grazie al suo rotore accessoriabile con martelli o coltelli. Per questo motivo è anche uno dei modelli più richiesti all’interno delle piccole trince FAE.

La ditta ETKİN ORMANCILIK è quindi intervenuta, trattando 24.000 m² di terreno. La PMM/HY-125 è stata abbinata ad un escavatore Hitachi 48U acquistato nel 2021 e il duo ha subito iniziato a lavorare. “I video e le immagini del prima-e-dopo che ha inviato il cliente sono piuttosto esaustivi, aggiunge Alptekin. La trincia ha lavorato senza problemi, consumando circa 5 litri di carburante all’ora. Il lavoro si è svolto, come accennato, senza complicazioni e il cantiere è durato in tutto 26 giorni.” Si tratta di un’attività che sarà necessario riprogrammare anche l’anno prossimo, per continuare a mantenere agibili le strade dell’isola.

Per ulteriori informazioni: PMM/HY

Grazie a: akmismakinalari.com

Condividi la tua storia con noi! Scrivi a: fcarlet@fae-group.com